msie-dummy
distance
language button
dummy
language button
dummy
language button
dummy
language button
dummy
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
dummy
thumbnail
msie-dummy
Logo
distance
Logo
distance
Anogia / Creta


distance distance distance distance distance
Il museo di Alkibiades Skoulas
 
photo
 
Un autentico tesoro del villaggio ▶ Anogia Ŕ considerato un piccolo museo privato che esibisce notevoli opere del pittore e scultore Alkibiades Skoulas. Negli anni della maturitÓ cominci˛ a dipingere i ricordi di una vita.

In uno stile semplice e na´f, i suoi quadri raccontano storie della fine della dominazione turca a Creta, della vita quotidiana e dei terribili eventi della II Guerra Mondial.
photo
 
photo La fama dei dipinti e delle sculture di Alkibiades Skoulas si Ŕ diffusa nel mondo.

Le sue opere sono espressione di uno spirito semplice, che non tradisce alcuna intenzione di trasmettere messaggi o di impartire lezioni - Skoulas ha dipinto la propria vita, ha catturato la storia cretese, ha redatto documenti del suo tempo - intagliandoli nel legno e scolpendoli nella pietra.
 
Il modesto museo Ŕ stato allestito da Alkibiades Skoulas prima della sua morte e pi¨ o meno costruito intorno alle sue opere. L'atmosfera intima e informale offre al visitatore la possibilitÓ di apprezzare l'esposizione in modo personale.

E' quasi possibile ascoltare Alkibiades raccontare la propria storia - in un linguaggio comprensibile a tutti.
photo
 
photo In una vetrina all'ingresso sono raccolti gli strumenti con cui sono state create le opere. In principio Alkibiades Skoulas adoperava gli stessi colori utilizzati per dipingere le mura di casa. In seguito pass˛ ai colori professionali.

Date un'occhiata ai semplici strumenti che utilizzava per lavorare la pietra e il legno - oggetti disponibili in una casa di montagna a Creta.
 
Dopo la morte di suo padre, Georgios Skoulas ha avuto cura del museo. Georgios Ŕ un pastore con il medesimo talento artistico di suo padre.

Dopo aver narrato la storia del museo, Ŕ solito esprimere il proprio ringraziamento agli ospiti cantando vecchie canzoni, accompagnandosi con la sua cetra. Un gesto di genuina ospitalitÓ cretese, indimenticabile.

E' possibile percepire la vivida storia del luogo e comprendere la profonditÓ della parola greca o xÚnos, dal doppio significato di straniero e ospite.
photo
 
L'accesso al museo Ŕ gratuito, ma Georgios apprezza piccole donazioni per il mantenimento del suo museo privato.
 
photo
Alkibiades Skoulas
 
Testo: Ingo H. Dietrich e Michael Dirksen
Traduzione: Vittorio Blaseotto
Fotografie: Hermann Einemann e Matthias Konopka


Tragoudia apo ton Psiloriti
(Canzoni del Psiloritis)
▶ 304.mp3 ▶ 305.mp3 ▶ 312.mp3


Georgios Skoulas
Telefono 0030 28340 31593
(solo in greco)

Siete il visitatore no. #  9 5 2 3 0

icon   icon
View the guestbook Sign the guestbook

▶ Recommend this site to a friend

icon